Semplice spiegazione del sistema Binario

I sistemi elettronici sono in grado di riconoscere 2 stati fisici: acceso o spento, la tensione di un conduttore elettrico (alta o bassa), lo stato di polarizzazione magnetica di una superficie (positiva o negativa), lo stato di luminosità in una fibra ottica (luce o buio), passaggio o assenza di tensione elettrica, vero o falso, ecc.
Utilizzare 2 soli stati permette una maggiore tolleranza e una minore possibilitá di errore.
Questa informazione e` detta binaria (BIT) e noi la rappresenteremo con i due simboli 0 e 1 assegnandoli ai 2 stati del dispositivo
Il sistema elettronico utilizza il sistema binario per rappresentare l’informazione,
il BIT (binary digit): l’informazione elementare e` gestita dal calcolatore mediante lo stato di un dispositivo fisico che puo` assumere solo 2 posizioni.
Qualunque informazione rappresentata all’interno del calcolatore e` quindi rappresentata da una sequenza di bit del tipo 10010110100101001010... piu’ o meno lunga, a seconda del tipo di informazione.
Questo abbinamento tra informazione e sequenza binaria e` detta codifica.

Trasformazione da Decimale a Binario:
- Dividere il numero decimale per due
- Assegnare il resto come valore del bit
- Ddvidere il quoziente e assegnare il resto fino a quoziente zero
- Scrivere i risultati partendo dall'ultimo

Esempio, il numero 35:
35 : 2 = 17 resto 1
17 : 2 = 8 resto 1
8 : 2 = 4 resto 0
4 : 2 = 2 resto 0
2 : 2 = 1 resto 0
1 : 2 = 0 resto 1

il risultato è: 100011

Trasformazione da Binario a Decimale :
- Moltiplicare il valore di ogni bit per le potenze di 2 della posizione, partendo da destra
- Sommare i risultati

Esempio, il numero 100011 (35 dell'esempio precedente):
1*2^0 = 1
1*2^1 = 2
0*2^2 = 0
0*2^3 = 0
0*2^4 = 0
1*2^5 = 32

il risultato è: 1+2+0+0+0+32 = 35

0 commenti: